macchine e motori

Nissan TeRRa, con l’idrogeno nel futuro

Suv

Nissan TeRRa, emissioni zero e tre motori elettrici a trazione integrale: questo il biglietto da visita del SUV
elettrico targato Nissan che con le sue celle a idrogeno ci porta già in un futuro dove l’ambiente sorride.

 

 

Che la casa giapponese sia orientata alla produzione su larga scala di veicoli elettrici a celle di combustibile,
non appena saranno disponibili quantitativi sufficienti di idrogeno, è dimostrato da questo futuristico
SUV che apre nuovi scenari sulla mobilità del futuro.  Il concept Nissan TeRRa con il suo grande impatto
scenico e una propulsione elettrica 4×4 a celle di combustibile, si presenta come l’auto capace di rispondere alle più moderne esigenze di eco sostenibilità e di sicurezza mentre riesce a trasferire il vigore dei SUV
all’universo delle emissioni zero. Insomma, la casa giapponese con il nuovo  Nissan TeRRa sembra voler
dare una risposta a tutte le critiche che hanno collezionato i SUV giudicati ingombranti e inquinanti oltre far
registrare consumi da capogiro.
Nissan TeRRa ha un aspetto solido ed essenziale per trasmettere una gradevole sensazione di sicurezza
ai suoi occupanti. Ha sbalzi corti, portiere ad armadio e cofano muscoloso. I suoi pneumatici sono
maggiorati sotto parafanghi pronunciati, la linea di cintura è alta, i montanti sono spessi e finestrini
laterali rastremati. Gli interni sono accoglienti e confortevoli e il mix sapientemente studiato di legno
(pannello della porta e cruscotto in faggio) e metallo (telaio dell’abitacolo) rende il tutto molto armonico.
La strumentazione si trova su un cruscotto rimovibile, un avveniristico tablet elettronico che, imitando
i moderni dispositivi mobili, visualizza le informazioni di gestione del veicolo e funge anche da “chiave
intelligente”: inserendolo nel suo alloggiamento dietro il volante si consente alla vettura di partire, mentre
quando si rimuove il funzionamento della vettura è inibito. Inoltre, in auto, questo tablet fa accedere alle
varie funzioni, fuori dall’auto si comporta come un normale dispositivo mobile.
Anche la posizione dei sedili nel concept  Nissan TeRRa è stata attentamente studiata, infatti, ci sono
quattro posti asimmetrici con una configurazione diagonale, il posto di guida si trova in posizione quasi centrale, in questo modo i passeggeri seduti posteriormente non guardano le  spalle degli altri occupanti.
Le ruote anteriori sono alimentate dal sistema di propulsione elettrico QU e per completare la trazione
integrale, ciascuna delle ruote posteriori ha un motore elettrico interno. Il pacco di celle a idrogeno si trova
situato sotto il bagagliaio. Si tratta di un’unità sottile e compatta che ha la potenza specifica più elevata al
mondo: 2,5 kW/l.

Insomma, Nissan TeRRa è il SUV comodo, ed eco-chic che manca. Per ora è solo un concept, ma c’è da
giurarci che Nissan farà di tutto per cominciare al più presto la sua produzione su larga scala.

Comments are disabled