macchine e motori

Finiamo l’anno in bellezza provando la Mc Laren MP4 12C

Guidare la versione Spider della Mc Laren MP4 12C è come guidare una Formula uno. Peccato che per apprezzarla a pieno si deve per forza provarla in un circuito.

 

E finiamo pure questo 2012 con il botto.

Finiamolo parlando della versione spider della Mc Laren MP4 12C.

Rispetto alla versione coupè, la scocca MonoCell in fibra di carbonio a forma di vasca senza i motanti e il padiglione dello stesso materiale fa si che per la realizzazione di questa Mc Laren MP4 12C Spider non si sia dovuto prevedere a irrigidimenti tali da far lievitare di molto il suo peso. Grazie a questa soluzione, gli ingegneri della sede di Woking sono riusciti nell’intento di far pagare alla versione spider solo 40 chili in più rispetto alla Coupè che, altro non è che il peso del tetto rigido retrattile in due pezzi, capace di aprirsi e chiudersi completamente in soli 17 secondi, sino alla velocità di 30 km/h. Quindi gli esperti ingegneri del reparto Automotive della casa automobilistica di Ron Dennis sono riusciti a contenere al minimo il peso di questa supercar, che arriva a pesare solo 1376 kg.

La linea della Mc Laren MP4 12C spider è sostanzialmente uguale a quella della versione Coupè, con pochissime differenze che a tetto chiuso potrebbero anche non essere riconosciute. Si è lavorato molto sull’aerodinamica con alcune soluzioni veramente geniali, come ad esempio l’ala posteriore, che si alza di 32°quando si frena oltre i 95 chilometri all’ora, proprio come avviene sugli aeroplani in fase di atterraggio. In più è stato realizzato un piccolo bagagliaio ausiliario dietro le teste degli occupanti l’abitacolo capace di ospitare un piccolo carico di 52 litri.

La plancia, la strumentazione ed i sedili della Mc Laren MP4 12C spider sono gli stessi della coupè, con parecchie possibilità di personalizzazione, grazie ad un’elevata scelta di rifiniture e materiali in opzione. Per non dimenticare da dove proviene, la corona del volante della Mc Laren MP4 12C ha lo stesso spessore di quella utilizzata dal campione di Formula Uno Hamilton e sulla versione spider il lunotto si alza e si abbassa anche a tetto chiuso. Con l’introduzione del sistema ISG di generazione del sound del motore si è rimediato alle critiche mosse sul rumore non troppo grintoso del motore in abitacolo. Questo sistema, infatti, ne aumenta l’intensità a bordo in funzione alle diverse modalità d’uso. In pista la Mc Laren MP4 12C ha una tenuta di strada eccellente, senza però togliere nulla al piacere di guida. Tramite due manettini, si ha la possibilità di regolare assetto e sterzo da una parte e e quella delle risposte di cambio e motore dall’altra in tre diverse modalità: Normal, Sport e Track.

Ma passiamo a dare un’occhiata al motore e alle relative prestazioni velocistiche di questa Spider. La Mc Laren MP4 12C monta un V8 biturbo da 3.8 litri. I suoi 625 cavalli, la spingono fino alla velocità massima 329 Km/h. L’accelarazione è da vera e propria supercar. Arriva a 100 in soli 3 secondi, mentre per toccare la soglia dei 200 chilometri orari abbiamo bisogno di “attendere” i 9 secondi. Guidarla a capo scoperto è veramente un’emozione unica, anche se l’isolamento dei flussi d’aria non è precisamente eccellente e peggiora con l’aumentare della velocità.

La versione spider della Mc Laren MP4 12C costa la bellezza di 235.600 euro.

Comments are disabled