macchine e motori

Ford B-Max EcoBoost, l’auto che si apre tutta

Ford B-Max Ecoboost, l’auto dallo stile equilibrato che porta con sé una grande novità: il montante centrale
delle porterie scompare dalla scocca lasciando sul fianco un varco di un metro e cinquantacinque
centimetri.

 

Ford ha avuto un’idea geniale, infatti, alla casa statunitense non è bastato mandare le portiere
indietro con uno scorrevole, ma ha voluto aprirle completamente così ora tutti sanno che la Ford B-Max
EcoBoost è l’auto che “si apre tutta”. Per le famiglie con bambini in età da seggiolino questa è davvero un
grande vantaggio: non avere intralci mentre si carica bordo di tutto incluso prole, bagagli e supporti vari, è
un vantaggio assolutamente impagabile. Oltre alla facilità di accesso, nell’auto troviamo un abitacolo pieno
di vani e ripostigli dove può trovare posto ogni cosa. L’interno è abbastanza comodo e il divanetto
posteriore è più alto dei sedili anteriori, a tutto vantaggio della visuale. Il bagagliaio, almeno nel modello
con ruotino di scorta, è di 304 litri mentre il passo di due metri e quarantanove centimetri lascia un comodo
spazio per le gambe dei passeggeri posteriori. Anche il posto di guida è molto agevole con la leva del
cambio opportunamente rialzata e il centro plancia che mostra i molteplici pulsanti dedicati al sistema
telematico di bordo e un piccolo display che, fra le altre cose, riproduce le immagini – anche in zoomata-
della telecamera dedicata all’assistenza in parcheggio. Da segnalare che nella Ford B-Max EcoBoost, su
richiesta, è disponibile anche la tecnologia Sync, il sistema integrato di comunicazione, navigazione e
intrattenimento che consente di governare l’auto con la sola voce, che qui si arricchisce di nuove
interessanti funzioni che comprendono la riproduzione vocale degli sms in arrivo. Lunga quattro metri e
otto centimetri, la monovolume Ford monta motori a benzina EcoBoost 1.0 in versione da 100 CV con
sistema Start&Stop, il Duratec 1.4 da 90 CV e il Duratec 1.6 da 105 CV. Per chi preferisce il Diesel Ford offre
la versione Duratec 1.6 da 95 CV. Gli allestimenti disponibili sono due: B-Max e Titanium. Insomma con la
Ford B-Max EcoBoost la casa madre torna trionfante nel settore MAV (Multi Activity Vehicle) che dopo
l’uscita di scena della Fusion, era rimasto al palo. I prezzi? Ovviamente variano secondo le versioni. Si parte
dal modello di base 1.4 da 90 CV che costa 16.250 euro, per passare dalla Ford B-Max 1.0 EcoBoost da 100
CV a 17.000 euro e dal modello 1.4 da 90 CV Titanium a 17.750 euro, per arrivare alla versione 1.6 TDCi da
95 CV Titatium venduta a 20.000 euro.

Comments are disabled