macchine e motori

Tesla Model 3. Presentata a marzo 2016

Tesla Model 3 – Una delle macchine elettriche più gettonate del 2016

 

Tesla Model 3 –La casa automobilistica californiana fondata nel 2003 a Palo Alto arriva nel 2016 con la Tesla Model 3, l’ultima arrivata nell’azienda che secondo Forbes sarebbe la più innovativa al mondo nel 2016. La casa automobilistica Tesla, che prende il nome dal famoso inventore Nicola Tesla, mantiene le sue promesse e porta sul mercato un’auto innovativa e ecologica con delle novità non da poco. La Tesla Model 3 innanzitutto è una berlina definita di segmento D, cioè di medie dimensioni, che sarà presentata nel marzo 2016  e la cui produzione dovrebbe cominciare nel giro di due anni. Il costo della nuova auto elettrica sarà più accessibile delle altre due, promettono da Palo Alto, che vorrebbero portarla sul mercato ad un prezzo che sia compreso tra i 30 mila e i 35 mila dollari Usa. Cosa avrà di innovativo questa nuova Tesla Model 3?

Innanzitutto il prezzo, abbiamo detto, che è enormemente più popolare, anche se sempre difficile in un mercato come quello europeo. Dove però Tesla è già presente con i suoi modelli precedenti, la Tesla Raodster e la Tesla Model S, ma anche con i suoi Tesla Supercharger, delle stazioni di rifornimento per i possessori di auto Tesla, che possono ricaricare la loro auto fino all’80%, gratuitamente e molto velocemente, in circa 30 minuti, quindi con una capacità di carico di 120kW. La casa automobilistica progetta di costruire in Europa una rete di postazioni di carica con una stazione ogni 30 Km. In Italia ce ne sono ad Arezzo, Modena, Brennero, Melegnano e l’ultima è quella di Aosta, dove i distributori sono 14 ed è la più grande d’Europa.

Telsa Model 3 avrà una autonomia di 320 Km e la sua carrozzeria insieme ad un nuovo brevetto per la batteria del motore permetteranno di abbassare i costi di vendita dell’auto. Ovviamente proprio per implementare le innovazioni e per mettere a punto uno stabilimento che permetta la produzione della nuova berlina, la Tesla avrà bisogno di cinque anni. La nuova arrivata in casa Tesla promette di fare una durissima concorrenza alle auto tedesche e alle case automobilistiche “tradizionali”. La Tesla infatti è nata proprio con questo obiettivo, produrre auto elettriche, ma non semplicemente bensì innovando profondamente la produzione, i motori e mettendo sul mercato dei brevetti, della nuova tecnologia. I brevetti, per la prima volta nel settore automobilistico, sono poi stati dichiarati come “open source” in modo da permettere alla ricerca, anche di altre case automobilistiche, di procedere sulla strada tracciata portando avanti l’innovazione.

Comments are disabled