macchine e motori

Renault Fluence Z.E. La berlina elettrica

Scopriamo la Renault Fluence Z.E. La portabandiera delle auto elettriche della casa automobilistica francese.

 

Immaginatevi una delle tante auto elettriche che ci sono sul mercato. Fatto!

Sicuramente avete davanti agli occhi la visione di piccole utilitarie a due posti o a quattro scomodi. Ecco, ora aprite gli occhi e quardate la foto della Renault Fluence Z.E. qui sopra. Eh si, avete capito bene! Questa berlina di quasi cinque metri ( per la precisione ne misura 4,75) è l’ammiraglia Renault delle auto elettriche.

Sotto il cofano della Renault Fluence Z.E. troviamo un motore elettrico da 70 kW, spinto da 95 cavalli, con una coppia di  22,6 kgm. No, quest’auto non è un’ibrida, questo propulsore è l’unico montato. Sarà pure riduttivo il fatto di poter contare solo ed esclusivamente sull’elettrico, visto le dimensioni abbastanza generose della Renault Fluence Z.E., ma questa è la sfida che si è proposta di vincere la casa francese, almeno qui in Italia, visto che in altri paesi, questa berlina è proposta anche con i motori diesel ed a benzina. La Renault Fluence Z.E. raggiunge una velocità massima di 136 km/h, velocità autolimitata per risparmiare un pò sulle batterie, sa 65 Ampere/h, che le permettono di avere un’autonomia di 120-130 chilometri.

Il design della Renault Fluence Z.E. è abbastanza anonimo, anche se non si può dire che sia una vettura brutta. Certo, in giro ci sono auto più carine, ma non ci lamentiamo. All’interno, invece, la Renault Fluence Z.E. è molto confortevole e carina. Cinque persone stanno benissimo, anche se il bagagliaio è sacrificato dalla presenza del pacco batterie. Per ricaricarla, c’è la spiana da 220 V ed il tempo di ricarica arriva a 8-9 ore. Le batterie della Renault Fluence Z.E. non si possono acquistare, ma solo noleggiare, con un canone di 82 euro mensili. Il suo prezzo è di 28.200 € e grazie al navigatore satellitare integrato si ha sotto controllo una mappa delle stazioni di ricarica più vicine, anche se ancora in Italia ancora non ne siamo forniti.

Comments are disabled