macchine e motori

Nuovo Maggiolino Cabrio, un mito chiama l’altro

Nuovo Maggiolino Cabrio. La Volkswagen non si arrende alla crisi ed anzi pensa già al futuro.

Volkswagen non si dà per vinta e sforna novità una dietro l’altra. Forte della sua posizione di seconda
produttrice al mondo, la casa automobilistica tedesca adesso ci prova con un mito, una macchina che
è stata ed è simbolo di una generazione, di un modo di pensare, di uno stile di vita: l’impareggiabile
Maggiolino, che ora diventa Nuovo Maggiolino Cabrio. Volkswagen supera la crisi, anzi, la sfida,
proponendo idee sulla scia del proprio inimitabile brand. Il rinnovamento è notevole e passa attraverso
soluzioni decisamente interessanti. Intanto l’intera linea è più moderna, mentre l’assetto è più ribassato
in confronto alle precedenti versioni. Ma uno degli aspetti più interessanti e tecnologicamente avanzati,
è una capote ad azionamento termoidraulico, che consente l’apertura e la chiusura in modo fluido ed al
contempo sicuro e veloce. In una decina di secondi, la capote si apre o si chiude, fino a una velocità di
cinquanta chilometri orari. In Italia il nuovo Maggiolino Cabrio arriverà con tutta probabilità nella prossima
primavera, e non è difficile prevedere che, nonostante la crisi, le prenotazioni saranno molte!

Il nuovo Maggiolino Cabrio sarà disponibile con cinque diverse motorizzazioni, tutti a iniezione diretta e turbo.  I motori a benzina erogano una buona potenza e sono da 105, 160 e 200 Cv, mentre i motori a gasolio erogano 105
e 140 Cv. Nondimeno, saranno disponibili due allestimenti differenti, Sport e Design, consentendo quindi
un’ampia gamma di scelte a secondo delle esigenze del cliente. Al momento abbiamo notizia che i prezzi
partiranno da 23.800 euro, per salire poi in base alla tipologia e alla motorizzazione. E c’è inoltre un’altra
novità, una vera e propria chicca, dal momento che potremo avere a disposizione addirittura il Maggiolino
Fender Edition, con un allestimento che prevede una potenza dell’impianto stereo di ben 400 W; il mito
Maggiolino che omaggia il mito Fender, la più famosa casa costruttrice di chitarre al mondo!

Comments are disabled