macchine e motori

Kia Optima Hybrid, la berlina a emissioni zero

 

Le emissioni di CO2 devono essere ridotte a tutti i costi: questo il diktat di molte autorità internazionali.
Un’indicazione che non può essere ignorata dalle case automobilistiche che stanno orientando sempre
di più le loro produzioni verso le auto ibride. A questa regola non si sottrae la Kia Motors Company che
propone la tre volumi Kia Optima Hybrid dotata di un motore a benzina da 150 CV e di un motore elettrico
da 47 CV alimentato da una batteria ai polimeri di litio più compatta (40%), leggera (20%) e durevole (25%)
rispetto alle altre batterie agli ioni di litio sin qui conosciute. Consumi ed emissioni sono decisamente più
contenuti: 5,1 l/100 km e livelli di emissioni di CO2 pari a 119 g/km.

Kia Optima Hybrid è una berlina a quattro porte dalle dimensioni importanti (lunghezza 485 cm) e una
linea slanciata e molto aerodinamica, con un coefficiente di resistenza aerodinamica (CX) di 0,26 in
linea con le doti di efficienza energetica delle vetture ibride. Monta luci diurne a Led e fari allo xenon.
I suoi pneumatici di serie sono stretti, 215/55 R16, ma in optional sono disponibili anche ruote da 17
pollici e gomme 225/50 R17. I cerchi sono in lega leggera e offrono la maggiore resistenza aerodinamica
possibile. L’abitacolo è spazioso e rifinito con molta eleganza. Il quadro della strumentazione è moderno
e configurato con le indicazioni specifiche per la trazione ibrida. Il bagagliaio raggiunge 381 litri totali
e prevede un vano per la ruota di scorta di dimensioni normali sotto il pianale. La partenza avviene
in modalità elettrica, perciò a emissioni zero. Inoltre, Kia Optima Hybrid è dotata di un simulatore di
rumore che permette ai pedoni di accorgersi dell’approssimarsi della vettura. Il cambio automatico, a sei
marce senza convertitore di coppia, consente una guida agevole e brillante. La Kia Optima Hybrid ha ottime
prestazioni. Raggiunge una velocità massima di 190 km/h e un’accelerazione da zero a 100 km/h in 9,4
secondi. In condizioni di guida normale il sistema ibrido funziona in automatico ed è così discreto da non
essere avvertito. Se non è richiesta molta potenza, la Kia Optima Hybrid può viaggiare solo in modalità
elettrica fino a 100 km/h, mentre quando l’andatura aumenta, il dispositivo HSG avvia il motore a benzina
ed è chiusa la frizione che lo collega alla trasmissione. Confortevole e sicura, Kia Optima Hybrid è la prima
ibrida con ben sette anni di garanzia (o 150mila chilometri).

E’ disponibili in tre equipaggiamenti. Il più fornito di questi include di serie anche i sedili di pelle, il divano
posteriore riscaldabile, il monitor di controllo della pressione degli pneumatici. In quello intermedio è
previsto il navigatore satellitare, l’impianto Hi-Fi Infinity by Harman, le poltrone anteriori riscaldabili, il
posto guida ventilato e la telecamera di retromarcia. Restano optional il tetto apribile panoramico e il
colore metallizzato.

Comments are disabled