macchine e motori

BMW 3 ActiveHybrid, risparmio energetico con stile

Conciliare alte prestazioni e risparmio è sempre stato, soprattutto negli ultimi tempi, uno degli obiettivi delle case automobilistiche. Con la BMW 3 ActiveHybrid, la casa tedesca ci è riuscita alla perfezione.

 

Di modelli di auto con motore ibrido in giro se ne vedono tanti. Una volta si potevano riconoscere per la
forma della carrozzeria ma oggi queste eco-auto non sono per nulla di diverse dai modelli tradizionali.
Prendiamo, per esempio, la BMW 3 ActiveHybrid se non fosse per la discreta scritta che ha nella parte
posteriore e qualche altro piccolo dettaglio della carrozzeria, nessuno direbbe che ha due motori. E la
differenza non si coglie nemmeno guidandola. L’obiettivo della tedesca Bayerische Motoren Werke è sì di
ridurre i consumi e migliorare l’efficienza energetica, ma anche di mantenere superbe prestazioni e piacere
di guida, e la BMW 3 ActiveHybrid, senza dubbio la berlina più potente della Serie 3, è la prova che questo
obiettivo può essere raggiunto. La nuova berlina ibrida ha ben 340 CV a disposizione e monta un classico
motore BMW a sei cilindri con doppio turbo compressore da tre litri che in autostrada riesce a fare tredici
kilometri con un litro. La BMW 3 ActiveHybrid ha non solo tanti cavalli ma anche un assetto invidiabile,
una guida fluida e reattiva, uno sterzo perfetto e un ottimo cambio con otto rapporti. Il design e lo stile
ricalcano quello della Serie 3, ovviamente con qualche ritocco in più per meglio adattarsi alla tecnologia
aggiuntiva di cui è dotata. Sempre per quanto riguarda l’estetica, come opzional sono disponibili anche i
cerchi in lega da diciotto pollici. Anche gli interni della BMW 3 ActiveHybrid sono di alto livello. La cura dei
dettagli è quasi maniacale e l’equipaggiamento di serie è completo di sistema automatico di climatizzazione
con regolazione bizona e tecnologia di climatizzazione a veicolo fermo.

Che questo modello sia stato realizzato senza badare ad alcuna economia, si percepisce appena ci si siede
al volante. L’abbinamento elettrico e benzina impressiona piacevolmente per la vivacità a salire dei giri e
la prontezza di risposta. L’accelerazione da zero a 100 e di 5,37 secondi. In linea con il cambio c’è un’unità
elettrica da 55 CV che è alimentata da una batteria agli ioni di litio posta sotto il bagagliaio. La BMW
3 ActiveHybrid non è un’ibrida che si ricarica nel box di casa con il cavo della corrente, ma l’energia è
recuperata durante le frenate e immagazzinata nella batteria. Lo stato di carica è sempre visibile grazie a un
apposito display. Quando la batteria è a pieno carico, si possono percorrere circa quattro chilometri a 75 K/
h. L’auto è munita anche di un indicatore di energia che in ogni istante segnala il consumo. Con l’indicatore
posizionato al centro si sta guidando in modo ecologico. In ogni caso basta selezionare il tasto “Eco Pro” per
mettere in atto la migliore strategia di risparmio possibile.

BMW 3 ActiveHybrid, in breve, oltre ad essere un concentrato di stile ed eleganza, ad avere ottime
prestazioni, a regalare grandi emozioni alla guida, ha anche un occhio attento al risparmio energetico e
all’ambiente. Non c’è che dire, la casa tedesca con questa berlina si è davvero superata.

Comments are disabled